Ipovisione

L’ipovisione è una riduzione della capacità visiva a causa di alterazioni patologiche o degenerative.

Spesso la funzione visiva, nella parte centrale (centro macula retinica) è notevolmente compromessa causando problemi sia nella lettura che nel svolgere un facile lavoro per vicino e soprattutto la visione per lontano è colpita in maniera non facilmente alleviabile. La categoria sociale con il maggior numero di casi è quella degli anziani procurando loro disagi o insicurezze nei spostamenti e nella vita di tutti i giorni, con un comprensibile handicap nella società.

 

Per poter alleviare il problema e migliorare almeno parzialmente il residuo visivo del paziente ipovedente si possono utilizzare, tramite uno studio specifico del caso, i dispositivi medici ottici-corretivi, inseriti nel Nomenclatore Tariffario e coperte dal Servizio Sanitario Nazionale, quali:

  • Occhiali specifici;
  • Sistemi telescopici
  • Ausili visivi
  • Sclerali