L’Ocularista tra medico e paziente.

8 agosto 2014

“E’ una questione di qualità”: La nostra comunicazione è stata concepita per offrire al medico informazioni oggettive e comparabili circa la qualità dei prodotti e dei processi produttivi, e ai pazienti, strumenti che possono stimolare la discussione con il medico affinché la scelta di una protesi oculare ruoti intorno all’importanza della qualità”


Per questo la figura dell’Ocularista nel nostro centro non si limita solo alla costruzione di una protesi.
ocularista e paziente
Noi non lavoriamo solo per l’immagine estetica dell’assistito, ma anche nel ripristinare in alcuni casi l’autostima e la fiducia in se stessi, dopo malattie o incidenti. Questa nostra filosofia ci permette di comprendere al meglio le preoccupazioni dei nostri assistiti.

Il nostro lavoro consiste in un processo di riabilitazione. La progettazione di una protesi oculare su misura ha lo scopo di realizzare il miglior risultato estetico. In questo modo la persona a cui viene applicato tale presidio può avere tutto il tempo per sentirsi bene con essa.

La lavorazione per arrivare ad ottenere un risultato ottimale consta di più giorni e per questo la consegna della protesi non avviene mai in giornata. Noi cerchiamo di perfezionarci e fare tutto il possibile per rispondere alle preoccupazioni dei pazienti.

Un Ocularista non dovrebbe mai far sentire a disagio il paziente per il suo aspetto, anche se il lavoro presenta notevoli difficoltà.
Un Ocularista non dovrebbe mai sminuire le richieste del paziente circa la qualità della protesi costruita.
Non realizziamo protesi in serie come in una catena di montaggio, ma protesi personalizzate e “su misura”.

Questa concezione del lavoro ci permette di fornire il più alto livello di soluzioni estetiche per il paziente, perché ad ognuno dedichiamo il tempo necessario per farli tornare a sentirsi a proprio agio e non ci limitiamo ad una semplice transazione commerciale. Siamo orgogliosi di avere sia la capacità, la tecnologia e soprattutto un profondo rispetto verso il paziente.

 

A nostro avviso questa combinazione di aspetti è la migliore riabilitazione per una persona traumatizzata.

Giulio Cecchini
Responsabile Reparto Protesi Oculari



 

Una risposta a “L’Ocularista tra medico e paziente.”

  1. O un difetto di nascita al occhio sinistro poteresti coprire con una lente a contatto quale sarebbe

Lascia un Commento